Input your search keywords and press Enter.

***NEWS***/Dal 28 ottobre al 1 novembre la 37esima edizione della Mostra del Tartufo Bianco Tartufo a Città di Castello (Pg)

Il tempo di lettura stimato per questo post è di 2 minuti

Immagine Tartufo 2012 064Tutto è pronto a Città di Castello (Perugia) per la 37esima edizione della Mostra del Tartufo Bianco, evento che dal 28 al 1 novembre prossimi riconferma lo stretto legame del tartufo con l’Umbria, la regione più produttiva d’Italia, con una media di 25 tonnellate di tartufi freschi all’anno (in Italia se ne raccolgono circa 80 tonnellate all’anno) ed un fatturato che supera i 20 milioni di euro, tra prodotto raccolto, lavorato e commercializzato. Una mostra speciale quella di quest’anno che sarà dedicata non soltanto alla trifola ed ai prodotti ad essa legati, ma anche alla solidarietà: la 37esima edizione, infatti, sarà di aiuto ad Accumuli ed Amatrice grazie ad una raccolta fondi ed alla promozione di alcuni piatti e prodotti tipici di queste due città.

Tema principale della rassegna, come sempre, sarà il tartufo bianco, che anche per quest’anno si vestirà a festa attraverso una serie di espositori che ne faranno conoscere la storia e le caratteristiche ed attraverso noti chef locali che prepareranno golosi piatti e mostreranno, con divertenti cooking show, la versatilità di questa perla gastronomica, che nell’Umbria trova la sua terra ed il suo clima ideali. Da segnalare tra le più interessanti novità in questa edizione, la cena di solidarietà per le popolazioni terremotate, lo spazio dedicato ai Presidi Slow Food dell’Umbria dove si terranno anche incontri e dibattiti a firma Terra Madre e la riunione della carica dei 101 cani da tartufo, chiamati ad animare Città di Castello e godersi un po’ le luci della ribalda, a dimostrazione del loro preziosissimo lavoro.

Un momento di festa anche per ricordare il dato sull’export dei tartufi freschi, di cui l’Umbria detiene il primato, rappresentando il 45% delle esportazioni dall’Italia all’estero, con un introito medio annuo che sfiora i 6 milioni di euro. Importante, inoltre, la forza lavoro generata da questo comparto nel quale sono impiegate migliaia di persone, di cui 8mila cavatori. Del resto l’Umbria è la regione più produttiva d’Italia, con una media di 25 tonnellate di tartufi freschi all’anno (in Italia se ne raccolgono circa 80 tonnellate all’anno) rappresentando quindi oltre il 30% della produzione totale. «E’ la forza della nostra città e del nostro territorio – spiega il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta – quello di poter mettere in rete le eccellenze agroalimentari, come il tartufo, insieme all’arte, l’architettura ed il paesaggio, tutto a disposizione delle migliaia di turisti che aspettiamo anche per questo ricco fine settimana di eventi».

La sede della manifestazione sarà itinerante e coinvolgerà, come sempre, tutta la città. A fare da corollario alle aree espositive che animeranno il centro storico di Città di Castello un ricco programma di animazione, dagli spettacoli di cucina ai corsi di cucina, ai laboratori pensati anche per i più piccoli, fino ad arrivare a vere e proprie gare di abilità nel cucinare questo prezioso ingrediente.

Tra i saloni in programma il VI Concorso Enologico regionale categoria IGT a cura di Ais Umbria delegazione di Città di Castello, il XI Salone dell’olio a cura di Dante Sambuchi e Aicoo con la partecipazione del Consorzio Le Strade dell’Olio Dop Umbria, il Tartufo della Solidarietà con in mostra il Consorzio Prosciutto Amatriciano ed il Consorzio Prosciutto di Norcia, ed il salone a marchio Trentino Alto Adige con i suoi prodotti Igp e Dop ed il suo tipico folclore.

Per il programma dettagliato: www.tartufobianco.it

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi