Digita una parola o una frase e premi Invio

Quelli che le guide… V edizione a Viareggio

Una tavola rotonda d’eccezione per riflettere sulle Guide e sui veri protagonisti: i vini. Questo il tema che sarà al centro della quinta edizione di Quelli che… le guide, l’appuntamento nato dalla mente di Guido Ricciarelli, ideatore dell’iniziativa.

Sabato 12 dicembre alle ore 17e30, nella splendida cornice dell’Hotel Plaza e de Russie – in Piazza D’Azeglio a Viareggio – Ricciarelli modererà il dibattito al quale parteciperanno, fra i relatori, quattro illustri penne degli annuari di settore: Eleonora Guerini, curatrice della Guida Vini d’Italia edita da Gambero Rosso, Daniel Thomases, curatore per I Vini di Veronelli, Mario Busso, curatore dei Vini Buoni d’Italia per Touring Club Editore e Stefano Ferrari, collaboratore di punta della Guida al Vino Quotidiano pubblicata da Slow Food Editore.

Un confronto aperto a produttori, enologi, ristoratori, enotecari, bloggers, consumatori. Un “fuori onda” sul mondo delle Guide, un forum aperto dove il punto di vista dei recensori si misurerà con le aspettative degli utilizzatori finali alla luce delle attuali tendenze di mercato.

Sono già 40 i produttori che hanno assicurato la loro adesione, selezionati secondo criteri di ricorrenza nei premi delle Guide, per una degustazione che si annuncia fin d’ora come la “classifica delle classifiche”.

Basti ricordare le conferme di aziende toscane come Ama, Antinori, Badia a Coltibuono, Boscarelli, Collemassari – Grattamacco, Felsina, Fontodi, Le Macchiole, Ornellaia, Petrolo, Podere Il Carnasciale, Poggio di Sotto, Rocca di Montegrossi, Leonardo Salustri, San Guido, Valgiano bilanciate da capofila regionali come Les Cretes, Cavallotto, Conterno Aldo, Marchesi di Gresy, Parusso, Prunotto, Sandrone Luciano, Vietti, San Michele Appiano, Produttori Termeno, Venica, Gini, Colpetrone, Caprai, Castello della Sala, Falesco, Masciarelli, Galardi, Montevetrano, Tormaresca, Donnafugata, Girolamo Russo, Tenuta di Fessina ed Argiolas.

In pratica il meglio della produzione nazionale.

L’appuntamento avrà luogo nel più storico spazio dell’hotellerie viareggina e sarà seguito da una cena esclusiva curata dall’executive chef Alessandro Collavoli, giovanissimo eppur affermato portabandiera della cucina d’autore italiana. Non resta che attendere l’elenco definitivo dei produttori, destinato ad annoverare altre importanti firme dell’enologia nazionale, ricordando che la partecipazione è strettamente su invito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi