Digita una parola o una frase e premi Invio

1-3 maggio a Cagli (PU): Distinti Salumi

La V Rassegna Nazionale del Salume si terrà nel centro storico di Cagli l’1, il 2, il 3 maggio prossimi.
Dopo lo straordinario successo delle edizioni precedenti Distinti Salumi torna con tantissime novità tutte da scoprire: un filo d’Arianna che parte dalle occasioni più golose e si orienta in altrettanti momenti di fusione con la cultura della città e i luoghi più incontaminati di queste terre.

Un viaggio nel gusto dell’arte norcina accolti nei cortili, negli androni degli antichi palazzi nobiliari, e nei principali siti storici della città trasformati per l’occasione in sale di degustazione, percorsi didattici, educazioni sensoriali, esperienze tattili, visive ed olfattive e interattive insieme a momenti di grande passione nell’assaggio dei sapori più tipici di questa terra.

Un percorso alla scoperta delle migliori produzioni norcine del nostro Paese tra Presidi nazionali Slow Food e Consorzi nazionali di tutela del salume.

Si può fare tappa nei Cortili del Sale dove degustare una sintesi di salumi provenienti da tutta Italia nonché alcuni insaccati, ospiti per l’occasione negli antichi palazzi nobiliari. Salumi Interi, Cotti, Crudi e Particolari dedicati alle grandi realtà norcine territoriali, italiane ed internazionali.

Un appuntamento per diffondere e salvaguardare l’immenso patrimonio della norcineria italiana, frutto di una grande varietà di ambienti, razze animali, lavoro artigianale di produzione e trasformazione dedicata alle famiglie dei salumi e ai possibili usi gastronomici.

Altra meta del sapere è il Chiostro del Sale, il Mercato nazionale di produttori artigiani e di piccole realtà commerciali accuratamente selezionate da Slow Food su tutto il territorio nazionale. Sono sostenitori della qualità che mettono in mostra e in vendita i propri prodotti, alimenti preziosi e di sicuro valore e raccontano le proprie esperienze, differenze e biodiversità, ospitati nel chiostro della Chiesa di San Francesco, la più antica chiesa francescana delle Marche. Per l’occasione sono proposte produzioni italiane di alta qualità, modelli di produzioni rispettosi delle identità culturali delle comunità locali, con la garanzia del non utilizzo di conservanti e antiossidanti.

Esperti Slow Food e del settore, da soli o coadiuvati da valenti artigiani e/o allevatori, animano e conducono i Laboratori del Gusto nel seicentesco Palazzo Felici.

Appuntamento consueto in ogni evento targato Slow Food il laboratorio è un’esperienza sensoriale concreta e stimolante, momento piacevole per conoscere da vicino la produzione, la trasformazione, la storia e la cultura alimentare. Si annusano, si assaggiano, si toccano con mano i prodotti della migliore norcineria italiana affinando la propria sensorialità. Inoltre, si esalta il piacere gustativo attraverso una migliore conoscenza dei salumi con l’aiuto di validi esperti: produttori, allevatori, affinatori, selezionatori.

Appuntamento irrinunciabile del gusto, questo evento costituisce anche una importante occasione di incontro tra culture regionali e nazionali diverse come i Talk Food che quest’anno ospitano i presidi internazionali di Ungheria, Portogallo, Francia per un importante gemellaggio con il mondo della produzione italiana, con i luoghi di produzione, incontrando i produttori per confrontarsi, per promuovere e far conoscere i loro prodotti, il loro lavoro, i loro saperi.

La rassegna si connota per essere evento, fiera, mercato e palcoscenico di idee e progetti: esempio concreto il Manifesto sui salumi redatto nel 2007, con il quale è già partita la terza fase operativa per analizzare l’intero corpus della letteratura scientifica sulle produzioni norcine; mentre “Le identità agroalimentari in Europa”: innovazione, tutela e mercato per i prodotti-territorio saranno oggetto di un convegno nella prossima edizione. Percorrendo i passaggi della produzione norcina, dalla coltivazione del mangime fino alla distribuzione commerciale, verranno affrontate le questioni chiave del futuro delle politiche alimentari. Seguirà una conversazione multimediale e multisensoriale sul futuro della salumeria tradizionale e industriale. Con l’aiuto dei testimoni delle diverse filiere norcine e il supporto d’immagini, video, suoni e assaggi comparati, si converserà sul futuro dell’arte norcina.

La rassegna sarà inoltre arricchita da percorsi espositivi legati all’arte e alla cultura tra mostre fotografiche e incontri letterari uniti a momenti di festa, scoperti e vissuti seguendo i profumi e i sapori di antiche ricette di artigiani del gusto. Percorsi diversi con un solo obiettivo, quello di invitare i visitatori a godere appieno delle delizie della migliore norcineria italiana e straniera in un territorio ricco di storia e attento a ciò che mangia.

Segreteria organizzativa
Comune di Cagli – Ufficio Turismo
Piazza Matteotti, 1
61043 – Cagli (PU)
Tel: 0721.780750

info@distintisalumi.it/www.distintisalumi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi