Digita una parola o una frase e premi Invio

Parma: I nuovi “Gastronomi” da 110 e lode

Proclamati 14 nuovi Dottori in Scienze Gastronomiche, ben 6 le lodi assegnate.

Parma, 31 ottobre 2008 – Martedì 28 ottobre la Facoltà di Agraria dell’Università di Parma ha proclamato 14 nuovi Dottori in Scienze Gastronomiche.

La Commissione, presieduta dal neo-Presidente del Corso di Laurea Prof. Furio Brighenti, ha solennemente celebrato il completamento del triennio di studi degli studenti. Le tesi presentate dai laureandi, inerenti l’attività di tirocinio svolta nei mesi precedenti, si sono dimostrate varie e originali, dai temi più scientifici come l’“Effetto dei trattamenti ad alte pressioni di omogenizzazione sulla microstruttura dei sistemi alimentari fluidi a base di uova” di Stefano Malench, oppure “Indice glicemico e qualità del sonno: messa a punto delle procedure sperimentali e studio pilota di intervento” di Paola Russi o ancora “Panoramica delle caratteristiche qualitative degli oli extravergini di oliva prodotti nel territorio veneto” di Chiara Lonardi, a quelli più tecnici quali “Le cucine da campo nella protezione civile” di Francesca Petrelli, “La gestione delle risorse alimentari in emergenza” di Alessandra Ferrari e “Aspetti gestionali ed organizzativi in imprese della ristorazione collettiva: il caso CAMST” di Vanessa Palatiello.

Di tematica culturale “Un nuovo strumento di comunicazione: Le fattorie didattiche” di Greta Antonello, “La bovina bianca modenese: trascorso storico e valorizzazione attraverso immagini” di Silvia Dondi e “Ristorazione in Agriturismo Biologico e vegetariano per i visitatori con particolari esigenze alimentari: celiaci e vegani” di Claudia Saccomani.

Non sono poi mancate tesi riguardanti gli aspetti più edonistici legati all’alimentazione, come “Il Sale in cucina e nel piatto” di Elisa Barsotti, “Fenomenologia delle paste ripiene” di Marta Bergamaschi, “Tra nuove tendenze e solide tradizioni – Happy Hour & Finger Food” di Giuseppe Mancuso.

Completano l’elenco dei temi affrontati le tesi più legate alla professione giornalistica: “Aspetti editoriali e gestionali di una rivista enogastronomica” di Eugenia Di Cocco e “La comunicazione e la Progettazione di eventi enogastronomici” di Matteo Palozzo.

Grande emozione sia da parte dei laureandi, con amici e parenti, che da parte dei professori della Commissione, fieri del lavoro degli studenti e dei risultati ottenuti. Sono ben nove, infatti, i Dottori da 110/110 a sei dei quali è stato assegnato il merito della lode.

Nelle due foto: il momento della proclamazione;  6 dei 14 neo-Dottori

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi